• Continua evoluzione  e
    Continua evoluzione e qualità dei materiali a garanzia dell'affidabilità
  • I nostri profili ...
    I nostri profili ... particolari che fanno la differenza
  • Sviluppo delle innovazioni
    Sviluppo delle innovazioni e riduzione della manutenzione
  • Flessibilità ed Adattabilità
    Flessibilità ed Adattabilità queste le caratteristiche dei nostri cardani

Scegli una categoria

Cerca nelle FAQs
Visualizza tutte le domande
Visualizza le domande

I principali parametri da considerare sono:

  • Coppia richiesta per far funzionare l’attrezzo
  • Numero di giri
  • Angoli di lavoro
  • Distanza tra le prese di forza
  • Dispositivi di sicurezza
Famiglia Applicazione Tubo Descrizione
TX Leggera Trilobato Con tubo saldato
AX Media Trilobato Con tubo spinato
MX Media Trilobato Mozzo scanalato lato trattore
ME Media Trilobato Omocinetico lato trattore
EU Media Trilobato Omocinetico lato attrezzo
XE Media Trilobato Omocinetico ambo lati
BX Media Scanalato Con albero scanalato spinato
YE Severa York Con tubo spinato
YF Severa York Mozzo scanalato lato trattore
MY Severa York Omocinetico lato trattore
UY Severa York Omocinetico lato attrezzo
XY Severa York Omocinetico ambo lati
YP Severa York Omocinetico ambo lati
RX Leggera Limone Con tubo saldato
TQ Severa Limone Con tubo spinato
MT Severa Limone Omocinetico lato attrezzo
UT Severa Limone Omocinetico ambo lati
XT Severa Limone Omocinetico lato trattore
SQ Severa Stellare Con tubo spinato
MS Severa Stellare Omocinetico lato attrezzo
US Severa Stellare Omocinetico ambo lati
XS Severa Stellare Omocinetico lato trattore

Il profilo trilobato è indicato per applicazioni a medio scorrimento, i profili scanalati per alberi corti ed a notevole scorrimento. Il profilo York per alte prestazioni.

Deve essere corredata di manuale e deve essere presente la marchiatura sulla protezione stessa.

The main parameters to take into account are:

  • Torque required to make the device running
  • Numbers to repetition
  • Angle of work
  • Distance berween the PTOs
  • Safety devices
Family Application Pipe Description
TX Light Triangular With welded tube
AX Medium Triangular With welded tube
MX Medium Triangular With splined hub on tractor’s side
ME Medium Triangular Homokinetic on tractor’s side
EU Medium Triangular Homokinetic on machine’s side
XE Medium Triangular Homokinetic on tractor’s side
BX Medium Splined With splined pin tube
YE Hard York With pin tube
YF Hard York With splined hub on tractor’s side
MY Hard York Homokinetic on tractor’s side
UY Hard York Homokinetic on machine’s side
XY Hard York Homokinetic on both sides
YP Hard York Homokinetic on both sides
RX Leght Lemon With welded tube
TQ Hard Lemon With pin tube
MT Hard Lemon Homokinetic on machine’s side
UT Hard Lemon Homokinetic on both sides
XT Hard Lemon Homokinetic on tractor’s side
SQ Hard Stellar With pin tube
MS Hard Stellar Homokinetic on machine’s side
US Hard Stellar Homokinetic on both sides
XS Hard Stellar Homokinetic on tractor’s side

The driveshadft must have the operator’s manual and must be marked with CE embossing.

If the telescopic tubes are excessively subject to strain, this is due to execessive torque or to too small size of the driveshaft. This problem can be fixed by protecting the driveshaft through safety device or by choosing a bigger size of driveshaft.

Il faut lubrifier les croisillons, les tubes et la gorge de la protection.

Le grippage des tubes télescopiques est causée par aucune lubrification  ou par une lubrification insuffisant. C’est très important de suivre les intervalles de manutention recommandés par le constructeur; si ce n’est pas suffisant on peut utiliser des tubes tempérés.  

La prima fase dell’individuazione corretta di un albero cardanico richiede la conoscenza dei requisiti della macchina operatrice.

I principali parametri da considerare sono:

  • Coppia richiesta per far funzionare l’attrezzo
  • Numero di giri
  • Angoli di lavoro
  • Distanza tra le prese di forza
  • Dispositivi di sicurezza
Famiglia Applicazione Tubo Descrizione
TX Leggera Trilobato Con tubo saldato
AX Media Trilobato Con tubo spinato
MX Media Trilobato Mozzo scanalato lato trattore
ME Media Trilobato Omocinetico lato trattore
EU Media Trilobato Omocinetico lato attrezzo
XE Media Trilobato Omocinetico ambo lati
BX Media Scanalato Con albero scanalato spinato
YE Severa York Con tubo spinato
YF Severa York Mozzo scanalato lato trattore
MY Severa York Omocinetico lato trattore
UY Severa York Omocinetico lato attrezzo
XY Severa York Omocinetico ambo lati
YP Severa York Omocinetico ambo lati
RX Leggera Limone Con tubo saldato
TQ Severa Limone Con tubo spinato
MT Severa Limone Omocinetico lato attrezzo
UT Severa Limone Omocinetico ambo lati
XT Severa Limone Omocinetico lato trattore
SQ Severa Stellare Con tubo spinato
MS Severa Stellare Omocinetico lato attrezzo
US Severa Stellare Omocinetico ambo lati
XS Severa Stellare Omocinetico lato trattore

Si può utilizzare la tabella di riferimento indicata nel catalogo.

Il profilo trilobato è indicato per applicazioni a medio scorrimento, i profili scanalati per alberi corti ed a notevole scorrimento. Il profilo York per alte prestazioni.

Il rivestimento Rilsan è un trattamento anti grippaggio; la Tempra coniuga funzione anti grippaggio e funzione anti usura.

Consente una trasmissione di coppia maggiore e la sua particolare sagoma ha un’intrinseca caratteristica anti grippaggio.

Basta considerare la massima sovrapposizione dei profili nella condizione di lavoro più compressa.

Il pull collar si adatta meglio su quegli attrezzi dove troviamo limitato spazio per il collegamento alla presa di forza.

Se ne consiglia l’uso per picchi superiori a 15° e non superiori a 30°, e permette di lavorare con questi angoli in attività continua.

Quando le caratteristiche della macchina operatrice sono tali che nel funzionamento si possa verificare un repentino bloccaggio.

Il limitatore a dischi d’attrito FD consente all’attrezzo di lavorare annullando picchi dannosi alla trasmissione.
Il limitatore a bullone di trancio LC  al raggiungimento della coppia nominale interviene tranciando un bullone di sicurezza.
Il limitatore a nottolini LN  si comporta come una FD ed è più adatto per applicazioni nel settore della fienagione.

In tutti quei casi in cui dobbiamo proteggere l’attrezzo da picchi di coppia dannosi alla trasmissione ed in cui al momento del disinserimento della PTO l’attrezzo ha accumulato energia e sarebbe dannoso interrompere repentinamente il moto.

Il limitatore automatico LDR interviene al raggiungimento della coppia nominale, mettendo “a folle” l’attrezzo, per poi ripristinarsi automaticamente.

Deve essere corredata di manuale e deve essere presente la marchiatura sulla protezione stessa.

La deformazione dei tubi telescopici avviene in presenza di picchi di coppia eccessivi o quando la classe dimensionale della trasmissione è ridotta o comunque insufficiente.
È possibile intervenire proteggendo la trasmissione con un dispositivo di sicurezza o scegliendo una trasmissione di classe superiore.

Assicurarsi di installare sul trattore la parte della trasmissione cardanica con la sua immagine stampigliata sul tubo protezione.

Accertarsi che i dispositivi di attacco alla presa di forza del trattore e della macchina siano ben agganciati.

Fissare le catene antirotazione della protezione su punti fissi del trattore e della macchina verificando che non ostacolino l’articolazione della trasmissione e che non entrino in contatto con parti in movimento.

Verificare che le protezioni lato trattore e lato macchina siano correttamente installate e che si sovrappongano a quelle della protezione della trasmissione. Eventuali parti mancanti o danneggiate devono essere ripristinate.

E’ vietato utilizzare la trasmissione cardanica senza le catene antirotazione o senza che esse siano agganciate correttamente alla trasmissione, al trattore e alla macchina.

Lunghezze
Verificare che la lunghezza massima (Lmax) e quella minima siano compatibili con le lunghezze di lavoro richieste e che comunque la sovrapposizione minima dei tubi non sia inferiore ad 1/3 della loro lunghezza libera.

Angoli massimi di lavoro
Lavorare con angoli di snodo α1 e α2 uguali e contenuti. Disinnestare la presa di moto allorquando si eseguono manovre che implicano angolazioni dei singoli giunti superiori a 35°.

Angoli massimi di lavoro per giunto Omocinetico 80°
Lavorare con angoli di snodo α1 fino a 50° per lavoro continuativo e fino a 80° per brevi periodi, ad esempio per sterzate.

Non utilizzare la trasmissione cardanica come appoggio o come predellino.

Non utilizzare la catena antirotazione per sostenere o trasportare la trasmissione cardanica quando è staccata dal trattore. Usare l’apposito supporto sulla macchina.

Periodi di inattività
In caso di periodi di lunga inattività, pulire e ingrassare l’albero e riporlo al riparo dagli agenti atmosferici.
Alla ripresa del lavoro, lubrificare e controllare l’efficienza delle varie parti.

Prima di qualsiasi operazione di manutenzione assicurarsi di spegnere il motore e togliere
la chiave dal trattore.

Un buona manutenzione consiste innanzitutto nella corretta lubrificazione delle crociere, dei tubi e della gola della protezione.

Un buona manutenzione consiste innanzitutto nella corretta lubrificazione delle crociere, dei tubi e della gola della protezione.

Esistono in commercio grassi speciali per trasmissioni cardaniche; EUROCARDAN consiglia l’utilizzo di un tipo specifico, acquistabile presso i nostri principali rivenditori.

Questa sezione del sito è dedicata alla risposta delle domande più frequenti che riceviamo ogni giorno.

L’eccessiva usura e/o rottura dei perni crociera dipende normalmente da un eccessivo angolo di lavoro dello snodo.
È possibile risolvere il problema riducendo l’angolo o aumentando la classe della trasmissione.

L’eccessiva usura e/o deformazione dei bracci delle forcelle avviene quando la trasmissione è soggetta a picchi di coppia eccessivi.
Una soluzione è l’introduzione di un dispositivo di sicurezza.

L’eccessiva usura dei tubi telescopici dipende da una mancata o insufficiente lubrificazione. È molto importante seguire gli intervalli di manutenzione consigliati dal costruttore; qualora non sia sufficiente è possibile prevedere l’uso di tubi temprati o rilsanizzati.

Il grippaggio dei tubi telescopici dipende da una mancata o insufficiente lubrificazione. È molto importante seguire gli intervalli di manutenzione consigliati dal costruttore; qualora non sia sufficiente è possibile prevedere l’uso di tubi temprati.

L’eccessiva usura delle ghiere di protezione dipende da una mancata o insufficiente lubrificazione.
È molto importante seguire gli intervalli di manutenzione consigliati dal costruttore.